Fa il tampone e va all’asilo prima dell’esito, bambino positivo al Covid

2 settimane fa
16 Settembre 2020
di redazione

Va a scuola il 3 settembre dopo aver fatto il tampone, ma l’esito arriva solo il 9, sei giorni dopo: positivo.  Allora la famiglia smette di mandare il bimbo in classe, in una sezione di una scuola dell’infanzia in Brianza.

La scuola ha segnalato ieri all’Amministrazione comunale – che dà notizia di quanto successo – un caso di positività al Covid-19 tra i suoi alunni e oggi tutti i bambini e i docenti della classe dell’alunno positivo vengono sottoposti a tampone all’ospedale San Gerardo di Monza.

Le lezioni per questa classe sono sospese. I bambini, le insegnanti e le famiglie si trovano in quarantena in attesa dell’esito del tampone e delle indicazioni di Ats. Il caso di positività è stato anche confermato al sindaco da Ats.

Scandaloso per il Codacons quanto avvenuto in Brianza. «Episodio grave che ha messo a repentaglio la salute di alunni, genitori e personale scolastico dell’istituto – spiega il Codacons – 6 giorni di attesa per conoscere l’esito di un test così importante sono troppi.

Vogliamo ora capire se ci siano stati ritardi od omissioni che hanno contribuito a creare una situazione di evidente pericolo».

Se emergeranno ritardi nella comunicazione della positività del bambino al Covid «i responsabili dovranno essere indagati per concorso in epidemia colposa per omissione».

temi di questo post