Dal 22 giugno riaprono cinema e stadi: ecco in quale paese

2 anni fa
20 Giugno 2020
di simone guadagno

La situazione migliora in Francia. Non a caso riaprono cinema e stadi. L’emergenza Coronavirus, come nel resto d’Europa, sembra gradualmente rientrare. Non a caso, dopo il lungo lockdown per l’emergenza sanitaria, il presidente Macron ha decreto la ripresa di alcune attività. Da lunedì 22 giugno riprendono le attività di squadra, anche quelle non agonistiche, fatta accezione per le discipline da contatto individuali.

Francia, riaprono cinema e stadi

Da lunedì 22 giugno in Francia torneranno ad essere aperti al pubblico gli stadi e i cinema. Ad annunciarlo è stato il governo francese con un comunicato ufficiale:

“Il miglioramento della situazione sanitaria legata alla pandemia di Covid-19 consente di sollevare alcune interdizioni a condizione che ciascuno mantenga un atteggiamento di vigilanza“.

Riparte lo sport

Dopo l’Italia, anche in Francia riparte lo sport. Pian piano la situazione torna ad una pseudo normalità, tanto agognata durante il periodo di quarantena e di lockdown. Riprenderanno tutte le attività di sport di squadra, comprese quelle non agonistiche. Rimane ancora in stallo la situazione per le discipline individuali da contatto.

Per quanto riguarda il calcio e i cinema, vista la situazione non ancora stabile, sarà permesso l’accesso al pubblico negli stadi solo a partire dall’11 luglio, con un massimo di 5mila spettatori.

Il comunicato del governo afferma: “Il limite massimo di 5.000 persone per grandi eventi, stadi e sale per spettacoli rimarrà in linea di principio fino al 1 settembre“. Tuttavia, a metà luglio sarà effettuata un’altra revisione epidemiologica per valutare possibili altre riaperture ad agosto.

Fonte: Notizie.it

temi di questo post