Joe Bastianich rivela: «Con il Covid ho chiuso tutti i ristoranti»

1 settimana fa
16 Ottobre 2020
di redazione

Storico giudice di MasterChef Italia, Joe Bastianich, ha abbandonato il programma per dedicarsi ai suoi ristoranti, alla musica e a una nuova avventura sul palco Italia’s got talent. Dinanzi alle telecamere di Fanpage.it Joe Bastianich risponde alle domande di Google, ovvero alle domande associate al suo nome più cercate dagli utenti del web, dall’età al luogo di nascita, da quelle che riguardano la famiglia d’origine, la moglie e i figli, fino ai prezzi dei suoi ristoranti e alle esperienze in televisione.

Le regole del successo di Joe Bastianich
52 anni appena compiuti, nato nel Queens a New York, è sempre in viaggio e vive praticamente su un aereo “altrimenti puoi trovarmi a New York, Los Angeles o Milano” afferma. Di recente è uscito il suo ultimo libro intitolato ‘Le regole per il successo – Il metodo Joe Bastianich’, dedicato al padre, in cui elenca le 25 regole per raggiungere i propri obiettivi nella vita. La più importante secondo Joe? “Non ordinare mai una margherita in un ristorante messicano”. Ai microfoni di Fanpage.it racconta l’idea alla base della sua ultima fatica letteraria: “Il mio libro è un po’ il seguito di ‘Restaurant man’, dove racconto le storie di New York, del mio papà, di un ristorante gestito da una famiglia di immigrati italiani negli anni ’70 e ’80. Mio padre mi ha dato le 25 regole per avere  successo nella vita”.

La crisi dei ristoranti dovuta alla pandemia

La sua immagine è strettamente legata al mondo della ristorazione e del food, uno dei settori che ha più risentito della crisi dovuta alla pandemia: “Dopo il Covid ho pochi ristoranti, anzi zero, sono tutti chiusi, chissà se riapriranno. Siamo praticamente in ginocchio”. Molti si chiedono di quanti ristoranti sia proprietario nel mondo, a quanto ammonti il suo patrimonio, se abbia mai ricevuto delle stelle Michelin e soprattutto se sappia cucinare: “Volete sapere se so cucinare? Dipende da chi me lo chiede”. Alla domanda relativa ai prezzi dei suoi ristoranti risponde con fermezza e decisione: “In un ristorante il prezzo deve corrispondere a quello che ricevi, altrimenti non ci torni. Io nei miei ristoranti ho sempre l’ambizione di dare al cliente più di quello che si aspetta per il prezzo che paga”.

Tutti conoscono Bastianich come imprenditore nel mondo della ristorazione e personaggio televisivo, in pochi però sanno che prima di arrivare al successo ha avuto una carriera universitaria in un ambito del tutto diverso e inaspettato: “Sono laureato in Filosofia e Teologia, ho fatto anche un master. Ho avuto una carriera accademica importante, ho studiato al Boston College. In un momento della mia vita volevo portare avanti la carriera accademica ma poi non è successo perché non volevo essere povero e mi sono messo a lavorare per guadagnare soldi”.

I motivi dell’addio a MasterChef
Alla domanda diretta sulle motivazioni che lo hanno spinto ad abbandonare MasterChef, Bastianich risponde senza mezzi termini: “Dopo 27 edizioni di MasterChef nel mondo può anche bastare”. Dopo aver archiviato l’esperienza come “giudice culinario”, Joe Bastianich ora è uno dei protagonisti della nuova edizione dello show di Sky Italia’s got talent: “Lo stiamo girando adesso – rivela a Fanpage.it – Questo programma per me è stata una nuova opportunità dopo tanti anni di MasteCherf per lanciarmi nel mondo dell’intrattenimento. Amo la musica, amo il palco, è un programma che mi piace molto”.

Proprio l’amore per la musica lo ha spinto a intraprendere anche una carriera nell’ambito musicale: “La musica è sempre stata parte della mia vita è una cosa che mi piace tanto. Ho avuto una chitarra che portavo sempre con me, una vera compagna di vita. Me l’hanno rubata dalla macchina a Milano due settimane fa. Sono uscito con un disco che si chiama “Aka Joe”, scrivo canzoni e faccio i miei concerti”.

Famiglia Bastianich: dal papà ‘restaurant man’ alla sorella storica dell’arte
I fan di Bastianich conoscono alla perfezione Lidia Bastianich, la madre di Joe, ma poco si sa del resto della famiglia: “Mio padre, Felice, il vero ‘Restaurant man’ manca da 10 anni, il libro che ho appena scritto parla proprio di tutte le cose che lui mi ha insegnato. Mia madre si chiama Olivia è ancora sana, vive con la nonna Erminia a New York, siamo una famiglia molto unita”. Della famiglia fa parte anche Tanya, sorella minore di Joe e sua socia in affari: “Ho una sorella, si chiama Tanya, è mia socia nel mondo della ristorazione. E’ sposata con un romano, è dottoressa di Storia dell’Arte specializzata in arte rinascimentale. E’ quattro anni più giovane di me e siamo molto diversi”.

Il ricordo di Nadia Toffa: “E’ stata una complice in tante cose. Mi manca”
Bastianich racconta anche di sua moglie, Deanna Damiano, con cui è sposato dal 1995, e dei suoi tre figli: “Mia moglie si chiama Deena è italo-americana, vive a New York con i miei figli. Ho tre figli: una figlia Olivia di 23 anni, l’amore della mia vita, e due maschi Miles ed Ethan”. Un rapporto speciale ha legato l’ex giudice di MasterChef a Nadia Toffa, giornalista de ‘Le iene’, scomparsa dopo una lunga malattia e che Bastianich ricorda con queste parole: “Nadia Toffa è stata una mia grande amica. Una persona super elettrica, è stata una complice in tante cose che abbiamo fatto insieme. Mi manca tanto, era un personaggio splendido. L’ultimo ricordo che ho di lei? Ci siamo visti una sera a Milano pochi giorni prima che lei mancasse. Si trovava in un momento in cui voleva esprimere tutta se stessa ma sapeva che le mancava il tempo”.

“Il ristorante con Belén? E’ andato tutto male ma ci siamo divertiti”
Associato al nome di Bastianich c’è anche quello di una celebre donna dello spettacolo, Belén Rodriguez, questa volta non per un legame affettivo. La showgirl e l’imprenditore, infatti, alcuni anni fa hanno aperto insieme un ristorante a Milano, Il Ricci, che però ha poi chiuso. Riguardo all’esperienza lavorativa con Belén, Bastianich afferma: “Belén è una persona splendida, una bellissima donna, oltre a essere bella è intelligente, è una super donna mi piace molto. Abbiamo avuto una piccola esperienza con un ristorante che non è andata così bene. Magari io e Belén non siamo nati per fare un ristorante insieme. E’ andato tutto male ma ci siamo divertiti”.

“Cracco, la prima persona che ho conosciuto in Italia”
Che dire poi di Carlo Cracco? Celebre Chef e protagonista di MasterChef Italia, con cui Joe Bastianich ha condiviso il palco del reality dedicato alla cucina: “Carlo Cracco è uno chef milanese molto importante. E’ una delle prime persone che ho incontrato quando sono arrivato a Milano 10 anni fa per partecipare a MasterChef, quando non conoscevo nessuno. Abbiamo trascorso 3 o 4 anni molto divertenti  insieme a MasterChef, dando forse origine ai momenti più belli di MasterChef quando era tutto super crudo, non capivano un cazzo, ci siamo divertiti un casino”. A chi vuole sapere com’era da bambino risponde: “Ero uno sfigato, adesso me lo cavo un po meglio”. In molti ricordano poi i suoi attacchi d’ira in televisione tanto che uno dei termini più cliccati associati al suo nome è proprio ‘incazzato‘: “Ero incazzato, ora son felice non ho più motivi per essere infelice. La vita è bella”.

temi di questo post