Pregliasco: “Terza dose? Non per tutti”

2 settimane fa
9 Settembre 2021
di redazione

Quello della terza dose di vaccino anti Covid in primis ai soggetti immunodepressi e fragili è “un destino segnato, nel senso che plurimi studi hanno evidenziato come una certa quota di perdita percentuale, anche se non l’azzeramento della protezione, c’è dopo sei mesi. Quindi era in qualche modo qualcosa che appariva già essere necessaria”. Fabrizio Pregliasco, virologo e docente dell’Università Statale di Milano, ha commentato così a Fanpage.it la notizia del via libera da parte di Aifa alla somministrazione della terza dose di vaccino, il cosiddetto booster, alle categorie più fragili già a partire da settembre.

Fonte: Fanpage.

temi di questo post