Ruby ter, il pm: “Berlusconi malato? Deve fare il processo”

2 settimane fa
8 Settembre 2021
di redazione

Silvio Berlusconi è affetto “da una malattia, che è la vecchiaia, e che è costellata da una serie di patologie compatibili con la vecchiaia e aggravate da questa”. Ma “se non fosse supportato da una serie infinita di medici e da autorevoli avvocati, sarebbe qui a fare il processo”. Così il procuratore aggiunto di Milano, Tiziana Siciliano, al processo milanese cosiddetto Ruby ter. Processo che vede imputato, fra gli altri, anche l’ex premier e leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi. “Non abbiamo bisogno di consulenti per esaminare le cartelle cliniche” dell’imputato, ha continuato Siciliano, da cui si evince un quadro di “fragilità”. Con malattie definite “fastidiose”, ma “non particolarmente invalidanti”. “Il quadro è di una gravità tale da costringere 50 persone in un processo che deve trovare una sua conclusione?”, si è chiesta il procuratore aggiunto.