Test Covid sbagliati: sequestrato laboratorio, è caccia ai falsi negativi

1 settimana fa
16 Ottobre 2020
di redazione

Brutta sorpresa a Palermo e Trapani per chi pensava di non essere stato contagiato da Covid mentre invece lo era, con il rischio gravissimo di allargare il numero dei casi positivi. Test per di più fatti pagare il doppio del previsto. I carabinieri del Nas di Palermo, nell’ambito di una più ampia strategia di controllo finalizzata a perseguire illeciti connessi nell’erogazione di servizi sanitari svolti durante l’attuale emergenza pandemica, hanno proceduto, al sequestro penale di un laboratorio per lo screening del Covid presso un centro diagnostico privato del trapanese.

Ora si sta inoltre cercando di rintracciare queste persone che, ingannate dal test inadeguato, si ritengono negative e che invece potrebbe contaggiarne altre.

L’inchiesta ha evidenziato come il laboratorio abbia continuato ad analizzare tamponi molecolari per conto dell’asp di Trapani, di cliniche delle province di Palermo e Trapani nonché di privati, nonostante le apparecchiature utilizzate (nei mesi di aprile ed agosto) fossero state valutate non idonee per lo screening del codiv-19 da parte dell’ente certificatore regionale di controllo qualità. Inoltre era stato rilevato che le matrici oggetto di analisi erano risultate difformi dal reale contenuto e, in alcuni casi, l’esame analitico aveva dato esito negativo al virus quando in realtà doveva essere positivo.

temi di questo post