Uccide Il Socio Delle Pompe Funebri, Arrestato Il Politico Leghista

2 mesi fa
30 Luglio 2021
di redazione

AGRIGENTO. Ai domiciliari con l’accusa di tentato omicidio l’imprenditore di Licata di 48 anni – consigliere comunale della Lega – che durante una lite ha sparato e ferito il socio in affari con cui lavora nel settore delle onoranze funebri.

L’indagato era stato denunciato dopo essersi costituito, facendo pure ritrovare l’arma con la quale aveva commesso il delitto, una pistola con matricola abrasa tramite punzonatura

L’accusa gli contesta anche la detenzione illegale di un’arma clandestina e relativo munizionamento e la ricettazione della pistola.

temi di questo post