Ultim’ora, attentato a Parigi: ecco cosa sta accadendo

1 settimana fa
16 Ottobre 2020
di redazione

Vicino Parigi, in Francia, un uomo ha urlato «Allah akbar» e, armato di coltello, ha decapitato un insegnante. L’aggressore poi è stato ucciso. E la procura antiterrorismo ha aperto un’inchiesta dopo la decapitazione nell’hinterland di Parigi: è quanto rivela radio Europe 1.

Dalle prime informazioni, un uomo armato di un coltello, sospettato di aver decapitato un individuo, è stato abbattuto dalla polizia a Eragny, nel dipartimento di Val d’Oise. Secondo Europe 1, aveva minacciato alcuni agenti di Confians-Sainte-Honorine.

L’uomo è stato decapitato a Conflans Saint-Horine, vicino Parigi. I fatti si sono svolti intorno alle 17, nei pressi di una scuola. La procura nazionale antiterrorismo ha annunciato l’apertura di un’inchiesta per «omicidio in relazione con un’azione terroristica» e «associazione a delinquere terrorista criminale».

L’aggressore che questo pomeriggio ha ferito a morte, decapitandolo, un uomo in mezzo alla strada nell’hinterland parigino avrebbe urlato ‘Allah akbar’, minacciando la polizia con un coltello. Lo riferiscono alcuni media francesi tra cui Franceinfo.

Come detto, il sospetto è stato poi ucciso, dopo un inseguimento, con dieci colpi di arma da fuoco, precisano le stesse fonti. Al momento nessuna indicazione sull’identità della vittima che secondo prime indiscrezioni di stampa potrebbe essere un insegnante.

temi di questo post